Category Archives: Senza categoria

terra mani

Terra, mani e tradizione

By | Senza categoria, Turismo | No Comments

Appuntamento domenica 15 maggio, in Piazza Italia, con ‘Terra, Mani e Tradizione’, mostra mercato dall’alba al tramonto, connubio di colori, sapori e saperi, proposta e organizzata dal Consorzio Ambulanti Fvg, con la collaborazione del Comune di Maniago e della Pro Maniago.

Le tre parole chiave mani, terra e tradizione saranno ampiamente rappresentate da una trentina di espositori dell’artigianato, e dell’enogastronomia.

Le mani intese come strumenti del proprio ingegno per realizzare opere di arte spontanea e artigianale, uniche e originali.

Poi la terra con la presenza di aziende agricole locali che proporranno vini, salumi, formaggi , miele e frutta, proposti con la semplicità e la consapevolezza di chi ama la propria terra.

Infine la tradizione: gli operatori del Consorzio proporranno una selezione di prodotti con una veste diversa ma in linea con la loro storia ed esperienza.

Inoltre, per tutto il finesettimana, presso Palazzo d’Attimis, sarà ospitata  la rassegna sulla gestione e mostra dei trofei a cura dei Distretti Venatori n. 4 e 6

Convegno “Come cambia il lavoro”

By | associazioni, coltello in festa, Senza categoria | No Comments

Coltello in festa Invito-Convegno Come cambia il lavoro - 5

Venerdì 24 luglio la kermesse “Coltello in festa” si aprirà con uno spazio di riflessione e discussione dedicato agli operatori economici del territorio.

La sala “Antonio Centa” del Teatro Verdi ospiterà alle 17.30 il convegno “Come cambia il lavoro”, durante il quale esperti e aziende si interrogheranno sui cambiamenti del mercato del lavoro a livello mondiale, sulla nuova legislazione italiana sul tema e sulle figure professionali in grado di generare innovazione.

Ecco il programma:

Ore 17,30 Saluti delle autorità.
Insediamento tavolo e apertura da parte del moderatore.
Il futuro del lavoro Introduce Francesco Venier Economista e Docente dell’Università degli Studi di Trieste.

INTERVENTI:

Renato Pilutti Consulente direzionale, organizzazione e risorse umane Teologo – Facoltà teologica dell’Emilia Romagna.
“Rapporto persona – lavoro, tra jobs act e nuovi percorsi di inserimento nel lavoro”.

Claudia Cassan Recruitment and Development Operation Manager at ManpowerGroup.
“Come cambiano le esigenze delle imprese e i profili dei lavoratori”. L’osservatorio Manpower Group.

Stefano Dametto Presidente del Consorzio NIP.
“Evoluzione del rapporto impresa-lavoro-territorio, la visione e la strategia del nuovo NIP”.

Giorgio Minute Direttore della Federazione delle BCC del Friuli Venezia Giulia.
“BCC, il lavoro nelle banche di persone autenticamente locali”.

Talent Garden
“Esperienza innovativa nelle relazioni tra lavoro e impresa: il coworking”.

Medesy e i giovani designer:
“Esperienza design week”.

Per informazioni e adesioni:
coricama@maniago.it
Tel. 0427 709063

Clicca qui per scaricare la locandina

La tipografia della libertà

By | Senza categoria | No Comments

Venerdì 19 giugno alle 18, presso il Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie, sarà presentato il libro di Dino Barattin “LA TIPOGRAFIA DELLA LIBERTÁ” dedicato alle attività di stampa clandestina a Maniago tra il luglio e in novembre del 1944.

Durante l’incontro saranno proiettate testimonianze video curate da Colvera Film Maniago

 

 

lamaniago-team-

Vi presentiamo gli ospiti di #LAMAniago On Tour!

By | Senza categoria, Turismo | No Comments

Da venerdì 15 maggio ospitiamo per tre giorni un gruppetto di amici della community di Instagramers Italia! Se anche voi avete un profilo su instagram potete cercare i contenuti che condivideremo con l’hashtag #lamaniago, e potete contribuire al racconto usandolo anche voi per taggare le vostre foto scattate a Maniago!

Mentre vi auguriamo una buona visione, vi presentiamo i protagonisti:

@vittomotta

vittomottaMi chiamo Vittorio Motta e sono nato a Chieri, un paese nella provincia di #Torino. Sono uno studente al secondo anno della Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi di Torino. Mi sono avvicinato al mondo di Instagram alla fine della scorsa estate e da quel momento ogni giorno è stata una scoperta sia a livello fotografico sia a livello di splendide persone che popolano questo social! La cosa che mi è sempre piaciuta di più di Instagram è il fatto che promuove un’idea di fotografia che stimola la creatività di ciascuno e induce quindi a migliorarsi sempre di più. Per quanto riguarda lo stile che ho deciso di adottare nella mia galleria è sostanzialmente basato su foto che riprendono colori pastello e toni piuttosto chiari e tendenti al freddo in modo da riuscire ad amalgamare al meglio i colori della mia città, Torino, e quelli della Liguria, praticamente la mia seconda casa. Purtroppo non sono stato molte in Friuli-Venezia Giulia e quindi rimane per me una regione ancora tutta da scoprire, infatti quando sono stato contattato per partecipare a questo Instatour non ci ho pensato due volte ad accettare di partecipare perché sarà sicuramente un’ottima occasione per conoscere meglio parte di questa regione che ha senza dubbio tante tante cose da offrire.

@markettoz

markettozSono un Informatico appassionato di innovazione. Mi sono avvicinto alla mobile photography e all’editing da smartphone nel 2011 grazie a Instagram. Di lì ho fondato con Annarita Di Pace (@__annina__) e Sara Melandri (@_54r4_), prima @IgersBari e poi @IgersPuglia. Dal 2013 sono socio fondatore e nel consiglio direttivo dell’associazione IgersItalia. Non posso fare a meno di raccontare Bari e la Puglia, la mia terra di origine e di costante ispirazione, poiché sono da sempre interessato alle tematiche di promozione del territorio attraverso i new media.
Fotografo principalmente paesaggi, non amo i luoghi chiusi o gli scatti serali anche perché realizzati tutti con iPhone. Ultimamente mi sto appassionando e avvicinando alla aerial photography e sto realizzando foto e brevi video da un drone.
Adoro le regioni del nord-est per la gente e la calda ospitalità che riescono ad offrire. Conosco il Friuli Venezia Giulia solo nella sua città capoluogo, Trieste. Una bellissima città con un’architettura mozzafiato e che si affaccia sul mare, praticamente perfetta.
Spero in questa esperienza di #LAMAniago di riuscire a cogliere l’essenza dei luoghi che visiteremo, ma soprattutto gli usi e le particolarità di una zona d’Italia così ricca di tradizione e storia.

@paolobalsamo89

paolobalsamoSono di Melfi, una bellissima cittadina della Basilicata, e vivo a #Gubbio da 6 anni… Nella vita faccio il geometra ed il mio hobby principale è instagram, alla quale mi sono iscritto due anni e mezzo fa. Questo social mi ha dato molte soddisfazioni, ho conosciuti persone speciali, ho cominciato a viaggiare di più e a vedere le cose con occhi diversi…. L’aspetto che amo di più è priorio questo, a differenza degli altri social, che ti portavano a star chiuso in casa, instagram ti porta a viaggiare per trovare sempre nuovi spunti, fantastico! Il mio stile fotografico si è evoluto molto nel tempo e facendo il geometra di professione ho sempre amato fotografare palazzi storici ed architettura in generale, stando sempre attento a far si che le prospettive siano il più precise possibile.
Del Friuli devo ammette che mi incuriosisce praticamente tutto non essendoci mai stato, quindi non vedo l’ora di vivere questa esperienza in luoghi così diversi e lontani da quelli che sono abituato a conoscere.

@vadoanord

Mi chiamo Beatrice Manzoni e sono una studentessa della facoltà di Fashion Design presso il Politecnico di Milano.
Tra i miei interessi principali sicuramente c’é la moda, ma anche la fotografia, l’arte e il design; inoltre amo moltissimo viaggiare. Sono riuscita a creare un connubio fra tutti questi miei interessi grazie a Instagram. Per me questo social è diventato, da una realtà superficiale e che non mi coinvolgeva appieno, a un impegno quotidiano che mi ha permesso di sviluppare un gusto fotografico personale, spronandomi a reinventarmi e a cercare contenuti sempre nuovi da postare.
Definirei il mio stile fotografico nordico, pulito e freddo (ispiratomi da un viaggio in Scandinavia; da qui anche il mio nick); preferisco esprimermi a toni non accesi e ho una predilezione per l’ordine o il caos organizzato, il bianco e le tinte unite (rigorosamente non troppo saturate). Amo la natura, le montagne e i boschi in particolare, ma anche gli angoli un po’ nascosti delle città, i posti storici non affollati, ma non disdegno anche le installazioni moderne. Nelle mie foto cerco di interpretare la relazione tra l’ambiente in cui scatto e le persone, di solito inserendo un soggetto talmente piccolo che si perde nella grandezza dello spazio che mi circonda. In questo modo la persona abbandona la sua canonica centralità e anche la sua individualità: mi piace l’idea di una fotografia che permetta di immedesimarsi nel soggetto.
Il FVG lo conosco eccome, sono nata a Udine! Amo la mia terra, anche se devo dire che questo meet calza a pennello: di solito giro di più nella provincia udinese, e diciamo che ho trascurato un po’ il pordenonese. Quindi non vedo l’ora di esplorare anche quest’area, per completare, per così dire, la mia ‘friulanitá’.

@alessiomor_

alessiomor_Mi chiamo Alessio Moretti e provengo da un paesino dell’entroterra marchigiano (Comunanza), ai piedi dei monti sibillini, in provincia di Ascoli Piceno. Sono un ragazzo che ama la natura e meno il caos della città. Ho vissuto 5 anni in Ancona per via degli studi che ora sono in procinto di terminare (laureato in economia e commercio ed ora mi mancano due esami per la specializzazione in management). Su Instagram fotografo i luoghi che visito in generale, senza focalizzarmi su una cosa precisa, cercando di rappresentare il “momento” e la quotidianità. Il mio stile è rappresentato da foto luminose con colori molto tenui. In FVG non sono mai stato…. E quello che mi incuriosisce di più è appunto la possibilità di visitarlo e scoprire le tradizioni, il dialetto, la vitalità ed i luoghi di questa regione così lontana.

@alessandroofiore

alessandroofioreSono Alessandro Fiore, nato a Bari e studio Infermieristica. In parallelo allo studio universitario, coltivo giorno dopo giorno la mia passione per la fotografia, la mia parte creativa e artistica. Ti confesso che mi sentirei incompleto se le trascurassi anche per un momento. Mi piace creare dal nulla qualcosa o trovare anche nelle piccole cose il loro lato artistico.
Ho conosciuto la forza di Instagram dal mio suggested a novembre. Grazie a Instagram ho conosciuto e instaurato solidi legami di amicizia con molte persone in tutto il mondo, collaborato con alcuni brand e partecipato a molti eventi.
Non credo di avere uno stile preciso perché penso che tutto ciò che si vuole immortalare in una fotografia sia qualcosa che viene da dentro. Siamo sempre alla scoperta del nostro stile: cambiamo il filtro in base a come ci sentiamo in quell’istante prima dello scatto o in base alla foto stessa.
Come descrivere il mio stile in tre parole: freddo, molto desaturato e poco contrastato. Vivrei da dio a Milano, Stoccolma e Copenaghen! Non chiedermi, però, come farò in estate.
Tra tutti i miei viaggi in Italia il FVG l’ho trascurato e non ti nascondo che l’iniziativa mi carica molto. Non vedo l’ora di conoscere e apprezzare usi costumi e tradizioni di una regione diversa dalla mia.
Sono curioso anche di ascoltare e cercare di capire la lingua e i vari dialetti di questa regione, terra di confine e incontro di popoli.

@tommyrau81

tommyrauCiao a tutti, sono Tommaso Raugei, ho 33 anni e lavoro come impiegato in uno studio commercialista otre ad essere pianista professionista (diplomato in pianoforte al conservatorio di Firenze). Abito da sempre a Poggio a Caiano, splendido paese in provincia di Prato che conta circa 10.000 abitanti e che ha come “perla” una delle splendide Ville Medicee diventate di recente Patrimonio dell’Unesco.
Il mio stile fotografico si basa molto sulla voglia di far conoscere le mie emozioni attraverso un’immagine. Amo scattare foto fin da bambino e mi piace fotografare tutto ciò che voglio raccontare o ciò che desta la mia curiosità. La bellezza di instagram sta proprio nel poter comunicare attraverso una foto una mia emozione e conoscere a mia volta quelle degli altri. Cerco anche di abbinare un mio pensiero o un pensiero famoso, un testo di una canzone in modo da trasmettere ancora in maniera più forte e completa qual è il mio stato d’animo.
Non conosco il Friuli Venezia Giulia, quindi mi lascerò incuriosire da tutto ciò che potrò vedere e fotografare (e assaporare, viste le numerose specialità che il Friuli offre) in questi 3 giorni in cui sarò vostro ospite, soprattutto le meraviglie che potrò ammirare nel parco naturale delle Dolomiti.

@valechita86

valechita86Sono Valentina ed abito a Poggio a Caiano uno splendido paese tra le province di Prato, Firenze e Pistoia. Lavoro come segretaria in uno studio Legale. Ho iniziato a fare foto un po’ per caso e un po’ perché ho avuto l’occasione di conoscere i ragazzi di @Igersprato, un fantastico gruppo di persone desiderosi di raccontare le proprie vite attraverso le foto, che mi hanno fatto appassionare ancora di più al mondo della fotografia digitale e ad Instagram.
Il mio stile fotografico si basa sui miei stati d’animo, cerco di esprimere attraverso uno scatto ciò che provo in quel momento ed anche ciò che mi colpisce mentre sono in giro.
Conosco pochissimo il Friuli Venezia Giulia, ho un vaghissimo ricordo di una gita scolastica a Trieste, e sono rimasta affascinata dall’architettura della città e dal bellissimo castello di Miramare. Sono entusiasta del vostro invito a questo tour!